Territorio

Eraclea sposa la svolta “plastic free”, al bando il lancio di palloncini nell’ambiente

12 Dicembre 2022

Basta palloncini lanciati in volo e poi destinati a disperdersi nell’ambiente, ma basta anche all’uso di nastri colorati.

Continua la collaborazione tra il Comune di Eraclea e l’associazione Plastic Free per la tutela dell’ambiente e la sensibilizzazione nel non abbandonare rifiuti sui nostri territori, con una attenzione particolare al mondo marino. Il sindaco di Eraclea, Nadia Zanchin, ha firmata un’ordinanza con la quale si vieta l’uso dei nastri di plastica colorati e il lancio dei palloncini in gomma, che finiscono per disperdersi nell’ambiente.

Il materiale plastico è indigeribile per gli animali e lo stomaco si riempie di oggetti che non potranno mai essere espulsi e non hanno valore nutritivo. L’animale con lo stomaco pieno di plastica, dunque, sarà sazio e non vorrà mangiare altro, condannandolo a una lenta morte per denutrizione, o per soffocamento.

“Siamo orgogliose del traguardo raggiunto grazie alla collaborazione con il Comune. È un altro piccolo passo”, commentano Agnese Bettin e Melania Mazzon, referenti Plastic Free a Eraclea, “verso la consapevolezza degli effetti che queste semplici azioni possono avere sull’ambiente e sugli animali. Speriamo che sempre più Comuni possano aderire a quest’iniziativa e aiutarci a portare avanti questo progetto di sensibilizzazione”.

L’iniziativa è stata promossa e condivisa dall’intera amministrazione comunale.“Diventare una città interamente plastic-free è possibile, basta solo fare un passo dopo l’altro”, spiega la presidente del Consiglio comunale, Elena Bottacin, con delega all’ambiente. “Come Amministrazione vogliamo aumentare la sensibilizzazione sui danni che può avere la dispersione delle plastiche nell’ambiente. I palloncini, una volta liberati in aria, ricadono al suolo o peggio ancora in mare, causando inquinamento. Per questo motivo, bisognerà apporre a essi un oggetto di peso sufficiente che eviti al palloncino di sollevarsi”.

” Il percorso iniziato oramai due anni fa con Plastic Free, – continua il Sindaco Nadia Zanchin- che ha visto Eraclea premiata lo scorso mese di giugno fra i Comuni più attenti a sensibilizzare sul tema ambientale, è volto non solo all’effettuazione della raccolta dei rifiuti, ma a una vera e propria campagna di sensibilizzazione che ha lo scopo di far comprendere che vivere in un ambiente più pulito dipende da ciascuno di noi, e che noi siamo i principali responsabili della sopravvivenza della fauna che ci circonda, che va protetta usando anche queste piccole ma fondamentali attenzioni”.