Territorio

Jesolo, la storica fontana di Piazza Brescia torna a splendere con il restauro realizzato da Forme d’Acqua di Cavallino-Treporti

5 Giugno 2021

Si è tenuta alle 18.30 di questa sera la cerimonia d’inaugurazione del restauro della fontana di piazza Brescia di Jesolo, simbolo della città, che dopo anni di inattività è tornata ad essere protagonista, infondendo serenità e benessere a residenti e turisti con i suoi giochi d’acqua e di luce.

L’intervento di restyling è nato dal volere del Comune della Città di Jesolo, che ha saputo investire parte del ricavato di una cospicua donazione anonima per restituire alla città la storica fontana, da tempo inattiva.

Il bando di gara era stato vinto a febbraio 2021 da Forme d’Acqua Venice Fountains, l’azienda di Cavallino-Treporti (Venezia) specializzata nella progettazione, realizzazione e restauro di fontane custom di ogni tipologia e dimensione, in Italia e all’estero.

In soli due mesi sono stati completati i lavori di restauro, dove Forme d’acqua si è occupata della progettazione e della realizzazione della parte tecnologica ed impiantistica della fontana, mentre a Jesolo Patrimonio s.r.l. si deve l’intera parte edile e strutturale, come anche i rivestimenti in marmo e mosaico.

In coordinamento con la direzione lavori del Comune di Jesolo, Forme d’Acqua ha apportato al progetto iniziale alcune migliorie estetiche e tecniche necessarie a rendere la fontana più dinamica e performante:

la corona perimetrale da 96 ugelli è stata ripartita in otto segmenti, gestiti da altrettante pompe, che sono andate ad integrare le 4 previste inizialmente, per offrire ai giochi d’acqua scenari dinamici più vari ed articolati.

Per riprendere il design originario della fontana del 1963, è stato inserito un grande ugello Geiser centrale dal getto dinamico che raggiunge i 6 m di altezza, mentre l’illuminazione è affidata a dei fari spot LED per rendere la fontana ancor più maestosa nelle ore serali. L’illuminazione permette di offrire una grande enfasi al restyling generale: grazie ad un innovativo sistema in DMX e, soprattutto, alla creatività dell’arch. Simona M. Favrin (FavrinDesign) unita alle conoscenze tecniche-tecnologiche di Arnaldo Enzo di Arentech, una serie di originali cromatismi vestono la fontana di innumerevoli sfumature e riflessi sempre diversi che catalizzano e amplificano il dinamismo dei suoi getti.

Le luci, i giochi d’acqua e vari assetti della fontana sono controllabili da remoto e grazie all’app My Fountain di Forme d’Acqua è possibile modificarli e gestirli comodamente da smartphone o tablet.

È stato il Sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, alle 18.30, a premere il pulsante di accensione della fontana e dare così il via ad un’estate ricca di novità, tutte accompagnate dagli innumerevoli riflessi di questa maestosa fontana riportata al suo originario splendore dal volere della Giunta Comunale e dalla maestria di qualificate aziende del territorio.