Cultura ed Eventi

Torre di Mosto, assegnati i riconoscimenti del premio Bisàt d’Argento 2022

5 Novembre 2022

È giunta a compimento nella serata di ieri, venerdì 4 novembre, l’edizione 2022 della più che decennale rassegna gastronomica «Livenza, fiume di sapori», ideata da Luca Ortoncelli allo scopo di valorizzare e tutelare la pregiata anguilla locale e divenuta oggi un evento in grado di rappresentare a tutto tondo il ricco sistema del gusto liventino, chiudendo così la prima edizione post pandemica e confermando l’ormai caratteristico atto conclusivo con cena di gala e assegnazione del premio «Bisàt d’Argento» 2022 in tutte le sue categorie che, come da tradizione, è stato ospitato negli a Villa O’Hara a Torre di Mosto.

La cena di gala è stata anche ideale cornice per tirare le somme sull’ultimo settennio di una manifestazione che ha saputo catalizzare molte attività legate ad una collettività diffusa cooperante, potendo contare sulla presenza di numerosi ospiti di pregio a rappresentare istituzioni, associazioni, gruppi ed esercizi che ne hanno promosso e sostenuto la crescita, comprensiva delle amministrazioni e delle pro loco dei sei comuni aderenti al progetto-itinerario denominato Giralivenza (Annone Veneto, Caorle, Ceggia, Pramaggiore, San Stino di Livenza e, per l’appunto, Torre di Mosto), più il limitrofo centro trevigiano di Motta di Livenza, della condotta Slow Food Veneto Orientale , della vicina strada dei vini D.O.C. Lison-Pramaggiore e, più in generale, di tutta la comunità del cibo dei pescatori e ristoratori di Bisàt.

Per quel che concerne il premio «Bisàt d’Argento», arrivato alla sua sesta edizione e dedicato alle personalità liventine che si sono particolarmente distinte in tempi recenti nei più svariati campi d’interesse, queste le assegnazioni:

La primigenia categoria «Cucina» ha visto protagonista come di consuetudine lo Chef preposto alla preparazione di buona parte dei piatti proposti nella serata, ovvero Daniel Matei del ristorante Lo Scoglio.

Per una rassegna che sin dagli albori si è resa portabandiera di valori quali tutela ambientale ed eco-sostenibilità l’istituzione del premio «Bisat d’Argento» categoria «Ambiente» è senza dubbio un atto dovuto, e la sua prima assegnazione è andata ad Andrea Arreghini, principale attore e promotore delle attività e delle opere di sensibilizzazione inerenti alle tematiche ecologiche a Torre di Mosto

La categoria «Sport» è stata assegnata a Nicole Righetto, 14enne ciclista dell’ASD Velociraptor che nel corso del 2022 è stata capace di aggiudicarsi alla sua prima stagione nella categoria competitiva di livello nazionale «Donne Esordienti 1», i campionati italiani sia di «Ciclocross» che di «Mountain Bike», venendo schierata (anche in questo caso quale atleta più precoce in assoluto) nella selezione della rappresentativa Veneta che ha conquistato per la prima volta la Coppa italia giovanile di specialità, facendo segnare uno sbalorditivo percorso netto in tutte le gare sin qui disputate, che l’hanno vista in un’unica occasione occupare il secondo gradino del podio, a fronte di sole prime posizioni.

Altra premiazione al femminile quella per la categoria «Cultura», dallo scorso anno dedicata alla memoria del compianto giornalista sanstinese Maurizio Marcon, di cui è stata protagonista la concittadina Andrea Simonella, giovane regista e fondatrice dell’accademia di formazione cinematografica «CS Cinema» di Milano, che con il cortometraggio Uruguay sta facendo incetta di premi cinematografici in giro per il mondo.

La serata di gala, come detto, arriva a conclusione di un ricco calendario di serate gastronomiche che hanno caratterizzato la rassegna «Livenza, fiume di sapori» 2022:

Venerdì 20 maggio: «Cena a km 0 inaugurale con bisato, moscardino e renga» presso il ristorante «Allo Scoglio» a Caorle.

Giovedì 26 maggio: 1a serata con «il Bisàt della Livenza in tavola» presso la trattoria «La Gassa» a Sant’Alò di San Stino di Livenza.

Venerdì 17 giugno: «Cena a km 0 con il pesce di Caorle e i sapori liventini d’acqua» presso il ristorante «Al Puntiglio» a Biverone di San Stino di Livenza.

Venerdì 1° luglio: «Cena musicale a km 0 in giardino con il pesce di Caorle lungo la strada dei vini» presso il ristorante «Al Belvedere» a Blessaglia di Pramaggiore.

Venerdì 15 luglio: 2a serata con «il Bisàt della Livenza in tavola» presso la trattoria «Isetta» a Torre di Mosto.

Venerdì 23 settembre: 3a serata con «il Bisàt della Livenza in tavola» presso il ristornate «Il Carro» a Duna Verde di Caorle.

Venerdi 14 ottobre: 4a serata con «il Bisàt della Livenza in tavola» presso l’osteria «Da Ninetta» ad Annone Veneto.

Venerdì 4 novembre, a «Villa O’Hara» a Torre di Mosto, il paese dell’anguilla, «Cena di Gala» conclusiva con l’assegnazione del premio «Bisàt d’Argento» 2022.

(Si ringrazia per le foto il fotografo torresano Giuseppe Ave)