Cultura ed Eventi

Lo chef Vettorello dal suo ristorante di Jesolo alla Mostra del Cinema

24 Agosto 2023

Tino Vettorello torna protagonista alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in programma da mercoledì 30 agosto a sabato 9 settembre. Ancora una volta il cuoco di origini trevigiane, ma chef del Tino Jesolo all’interno del Resort Michelangelo Yachting Club, guiderà la cucina della Terrazza Biennale by Campari, di fronte al Red Carpet, e del ristorante del Palazzo del Casinò.

Si tratta di un sodalizio, quello tra Vettorello e la settimana dedicata al cinema al Lido, all’insegna della cucina e dell’ospitalità d’eccellenza. Un legame che ha già visto sfilare negli anni alcune tra le più grandi celebrità dello Star System dalla tavola di Tino Vettorello: da George Clooney a Penelope Cruz, da Michael Caine a Michelle Pfeiffer, da Lady Gaga ai nostri Vasco Rossi, Monica Bellucci e Gianna Nannini.

«La proposta di menù sarà perlopiù all’insegna della tradizione veneta, rivisitata in chiave contemporanea – racconta lo Chef Vettorello -. Offriremo agli ospiti l’opportunità di degustare piatti prevalentemente a base di pesce del Nord Adriatico, a cominciare dalle vongole biologiche di Caorle fino all’ormai noto granchio blu della Laguna, ma anche molta verdura e frutta di provenienza locale».

«E’ stata ormai tracciata una strada molto chiara che corre lungo la direzione della sostenibilità e della valorizzazione di straordinarie materie prime che fortunatamente il nostro territorio ci mette a disposizione – aggiunge Vettorello -. Diventa così imprescindibile nella mia proposta di cucina tenere alto il coefficiente di mediterraneità, i cui criteri guida sono la leggerezza, la stagionalità, la territorialità, ovviamente mixati con la fantasia e l’artigianalità. Si tratta di caratteri distintivi del

Made in Italy ed è un privilegio poterli raccontare e servire ad un pubblico internazionale come quello della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia».

Oltre che alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, nel tempo Tino Vettorello ha dato il suo contributo, tra gli altri, al Festival del Cinema di Berlino e Cannes e cucinato ai Giochi Olimpici invernali a Vancouver e Sochi, ai Mondiali di Nuoto a Roma, a quelli di scherma a Catania, all’America’s Cup a Napoli e a Venezia, diventando ambasciatore nel mondo della cucina italiana e della tradizione veneta, ruolo riconosciutogli direttamente dal Governatore, Luca Zaia.