Cronaca

Jesolo, usava il pass invalidi del parente defunto

4 Giugno 2023

Un malcostume tutto italico, difficile da debellare. Nei giorni scorsi la polizia locale di Jesolo ha scoperto l’ennesimo “furbetto” del pass invalidi. Nell’ambito dei controlli a tutela dei diritti delle persone diversamente abili, gli agenti della locale jesolana hanno individuato una persona che utilizzava in modo fraudolento il contrassegno invalidi intestato a un parente defunto. Pare che il “giochetto” andasse avanti da vari anni. E’ scattato subito il sequestro del contrassegno, mentre nei confronti della persona si è proceduto con una sanzione in via amministrativa e la segnalazione all’Autorità giudiziaria per i risvolti penali.

E’ trascorsa, invece, serenamente la nottata a Jesolo, ancora strapiena di gente dopo le 150 mila presenze registrate nel ponte della Repubblica. Durante i pattugliamenti sull’arenile, via Bafile e gli accessi laterali, non è stata segnalata la presenza di spacciatori. Sei i verbali, con relativa multa da 200 euro, per la violazione del regolamento di polizia urbana sulla detenzione di alcol. Tre, invece, i verbali con richiesta di Daspo urbano per accattonaggio molesto. Più di una sessantina i veicoli controllati, ma è stata contestata una sola sanzione per guida in stato di ebbrezza nei confronti di un neopatentato. Circostanza che gli è costata il ritiro della patente e una denuncia.