Cronaca

Cinto Caomaggiore, ancora senza esito le ricerche dell’86enne scomparso

15 Novembre 2022

Ancora nessun esito purtroppo dalle ricerche che stanno interessando Friuli e Veneto per trovare l’86enne scomparso a Chions sabato 5 novembre.

«Purtroppo, nonostante ogni sforzo profuso nelle ricerche, ad oggi non è stato ritrovato Raffaele Conserva, l’anziano scomparso il 5 novembre. Le ricerche con i volontari della protezione civile sono cessate Lunedì 14, continuano quelle dei vigili del fuoco con i droni e le unità cinofile – ha spiegato in un post il sindaco di Chions Renato Santin –. Anche l’unità di comando locale (UCL), posizionata presso l’oratorio di Chions, è stata smobilitata.

Il Prefetto ha messo in moto per la ricerca una macchina imponente ed è giusto così, perché se ci pensiamo l’uomo scomparso potrebbe essere il padre, la madre, il fratello di ciascuno di noi per i quali tutti vorremmo fosse fatto ogni sforzo per ritrovarli, tutto il possibile.

In questo grande sforzo corale ho visto tanta generosità, tanta solidarietà da parte di molti. Gli Alpini di Chions si sono messi immediatamente in moto per sfamare le numerose squadre di ricercatori, la Pro-Loco, in particolare il suo presidente, si è messo subito a disposizione, la nostra protezione civile si è comportata, quanto a disponibilità e presenza come sempre, in maniera superba. Ma ho visto intervenire squadre di protezione civile da tanti e tanti paesi della nostra regione e anche dal Veneto. Tante persone generose che hanno dato il loro tempo spassionatamente, sottraendolo alla famiglia e al lavoro, senza chiedere nulla in cambio e, spesso, rimettendoci del loro. Stare assieme a queste persone, vedere la loro concreta generosità è un esercizio che ritempra lo spirito. Voglio dire a tutti coloro che, professionalmente e ancor di più volontariamente hanno collaborato alle ricerche un: grandissimo grazie!».

«Su decisione della Prefettura le attività proseguiranno almeno per qualche altro giorno, senza l’ausilio di volontari di Protezione Civile, ma solamente con squadre speciali – hanno commentato anche dal gruppo di Protezione Civile di Chions –.

In questi giorni oltre 250 volontari da tutta la Regione hanno lasciato a casa mogli, bambini e genitori per passare le giornate, anche di sabato e domenica al freddo o sotto la pioggia, di giorno e di notte. Ma sappiamo tutti che questo è il nostro spirito di volontario di Protezione Civile. Sperando di avervi accolto il meglio possibile e con ciò che potevamo offrirvi vi ringraziamo ancora!».

A continuare le ricerche saranno quindi in questi giorni i vigili del fuoco con i droni e le unità cinofile.

Ricondividiamo con voi lettori la descrizione dell’uomo divulgata dal SORES del Friuli Venezia Giulia, con preghiera di diffusione:

L’uomo è alto un metro e 65 cm, pesa circa 70 kg, corporatura normale. Il giorno della scomparsa indossava un copricapo tipo coppola marrone, una giacca marrone, camicia blu scuro jeans blu scuri, scarpe di colore marrone in pelle. È calvo, occhi marroni.